< Torna alla categoria

La storia della Bioetica: i protagonisti (II parte)

Diario di bioetica10 Luglio 2020
Testo dell'audio

Dopo aver approfondito la visione e i protagonisti storici della “Bioetica laica”, nella seconda parte di questa sezione ci dedichiamo a due impostazioni importanti ma poco conosciute che hanno il pregio di insistere sulla valenza educativa della Bioetica: il “medico virtuoso” di Pellegrino e la “pedabioetica” di Russo. Questi due approcci mostrano che la morale cristiana è l’opposto del legalismo: per il legalismo le norme morali sono solo espressioni isolate della volontà di un legislatore che le ha promulgate; invece, per il cristiano si tratta di verità sul bene della persona che hanno la loro radice nell’essere e il loro fondamento nella sapienza creatrice di Dio e nella sua grazia redentrice.

Da Facebook