consulta l'indice Ultimi contenuti
Liturgia06 Giugno 2018

Il sacrificio in generale

Non dovrebbe, l’uomo – questa misera, debole, fragile creatura –, piegarsi e umiliarsi fino alla polvere; non dovrebbe egli alzarsi e rabbrividire, con un sacro timore e meraviglia, «davanti alla tremenda maestà di Dio, il Cui trono è il Cielo e il poggiapiedi è la Terra?»

Liturgia03 Giugno 2018

Il santo Sacrificio della Messa

La virtù della venerazione di Dio è la radice da cui sorge il sacrificio, che poi si evolve come il più bel fiore o il frutto più prezioso.

Liturgia22 Maggio 2018

Le cause della distruzione

Il significato definitivo del Nuovo rito, e dunque anche della distruzione del Rito antico, è che disonora Nostro Signore Gesù Cristo. La nostra domanda, dunque, è questa: chi avrebbe voluto disonorarLo in questo modo? Ecco chi…

Liturgia21 Maggio 2018

Effetti della distruzione del rito romano sulla Chiesa

Dov’è la conoscenza della Fede nei laici o persino nel clero? Dov’è il senso dell’anno liturgico? Dov’è lo spirito di adorazione di Dio, lo spirito di santificazione, di sacrificio, di sacrificio di sé e persino di martirio?

Liturgia16 Maggio 2018

Le Grazie sono ridotte

Le Grazie sono ridotte, perché ci sono meno Messe, perché le preghiere in queste Messe sono di meno e perché la devozione in queste preghiere è minore.

Liturgia06 Maggio 2018

Effetti e cause della distruzione del rito romano

Gli effetti sul nuovo rito sono tali che il card. Ratzinger, nella sua prefazione alla Riforma della liturgia romana di mons. Gamber, descrive il Nuovo rito come una “fabbricazione” e, nella successiva frase, come una “falsificazione”. Mons. Gamber nello stesso libro lo descrive come un “tumore canceroso”.

Liturgia02 Maggio 2018

Il motivo dell’avvicinamento al mondo

La teologia del Rito antico è cattolica e la teologia del Nuovo rito è protestante; la teologia del rito antico è quella del culto di Dio e la teologia del Nuovo rito è quella del culto dell’uomo. Scopriamo in queste righe il perché.

Liturgia01 Maggio 2018

Traduzioni sbagliate

Commentiamo alcune traduzioni, che si trovano nel Nuovo rito. Una volta tradotta la Messa, il senso della lingua volgare può non corrispondere esattamente al senso dell’originale o può essere addirittura completamente diverso da quel senso. In tali casi la fede non viene più espressa in modo chiaro e pure la validità stessa della Messa può essere messa a rischio.

Liturgia29 Aprile 2018

Esigenze ecumeniche

Per quanto riguarda i cambiamenti fatti ai vangeli e alle epistole in genere, notiamo con mons. Gamber nella sua Riforma della Liturgia Romana,, che «ciò che in parte costituisce una tradizione di mille e cinquecento anni è stato interrotto senza che niente di meglio sia stato messo al suo posto».

{"category_name":"liturgia"}Mostra di più