Ultimi contenuti
Arte e Cultura22 Ottobre 2018

Le tre stanze di sant’Ignazio di Loyola

Precedute da un corridoio con decorazione prospettica di Andrea Pozzo e affreschi del Borgognone, le … Leggi tutto “Le tre stanze di sant’Ignazio di Loyola”

Arte e Cultura15 Ottobre 2018

Il ricordo di sant’Antonio Maria Zaccaria a San Carlo ai Catinari

Sant’Antonio Maria Zaccaria (1502-1539) fu santo lombardo, nato a Cremona e poi morto a Milano, dove tutt’ora è sepolto, nella chiesa-madre di San Barnaba. Tuttavia, anche Roma può contare sulla memoria di questo santo: nella Chiesa di San Carlo ai Catinari, oltre a conservarsi le sue reliquie in un altare laterale, si trovano sue diverse tracce.

Arte e Cultura08 Ottobre 2018

Il Monastero di Tor de’ Specchi di Santa Francesca Romana

I luoghi dove santa Francesca Romana (1384-1440) trascorse la sua intensa vita di preghiera, opere di carità ed esperienze spirituali ed ecclesiali, si trovano nel cuore della Roma più caratteristica. Le stanze che fanno respirare lo spirito della Santa, si possono visitare nello stupendo Monastero di Tor de’ Specchi, situato ai piedi del Campidoglio, tra l’Ara Coeli e il Teatro Marcello.

Arte e Cultura01 Ottobre 2018

La Cappella del Transito di Santa Caterina da Siena

Fra la Minerva e Campo de’ Fiori, nella strada allora denominata Via Papae, attualmente Piazza Santa Chiara, è collocata la cappella del Transito di santa Caterina da Siena, piccolo gioiello di arte barocca. Per Via Papae o Via Papalis si intendeva il tragitto che il corteo papale percorreva da San Giovanni in Laterano alla Basilica di San Pietro, dove il pontefice la domenica successiva alla sua elezione era consacrato.

Arte e Cultura10 Agosto 2018

Arte italiana in Russia

La cultura figurativa russa, lontana durante gran parte dell’evo moderno dalla contemporanea arte europea, si avvicinò con interesse alle forme espressive della pittura italiana particolarmente nel corso del XVIII.

Arte e Cultura09 Agosto 2018

Rostov Velikij. Il Cremlino “grandioso”

Testimonia il passato glorioso di Rostov “la grande”, perché nel 1200 raggiunse l’indipendenza rispetto al Principato di Kiev. Uno splendore posto sempre più in ombra, sino all’annessione al Principato di Mosca.

Arte e Cultura08 Agosto 2018

Una finestra sull’Occidente

La conformazione urbanistica della città è palesemente europea, anzi italiana: molti furono gli architetti, nostri connazionali, che vi lavorarono. La prima costruzione ad esser realizzata fu la chiesa dei Ss. Pietro e Paolo, che custodisce le tombe degli Zar, compresi i Santi martiri, trucidati dalla rivoluzione comunista.

Arte e Cultura07 Agosto 2018

Una meraviglia a cielo aperto

In russo la parola “Cremlino” significa castello, cittadella fortificata. Il più noto dei quali è quello di Mosca, che, per metonimia, oggi individua il governo dello Stato, prima sovietico, oggi russo. Un gioiello d’arte e storia, proclamato patrimonio dell’umanità.

Arte e Cultura10 Maggio 2018

La cena in Emmaus a Monreale

C’è un elemento che più sorprende sulla parete nord del transetto del Duomo di Monreale: a ciascuno degli episodi raffigurati viene dedicato un unico riquadro, mentre a quello di Emmaus è riservata l’intera fascia centrale della parete e si sviluppa addirittura su quattro diversi momenti narrativi. Come mai? Ecco svelato il mistero…

{"category_name":"cultura-cattolica\/arte-e-cultura"}Mostra di più