Ultimi contenuti
Arte e Cultura10 Dicembre 2018

I ricordi di san Carlo da Sezze al convento di san Francesco a Ripa

Le stanze romane di san Carlo da Sezze (1613-1670), il Santo stigmatizzato per aver ricevuto una ferita al cuore da un raggio partito dall’Eucaristia mentre assisteva alla Santa Messa, si trovano presso il convento di San Francesco a Ripa in Trastevere, nei pressi della Chiesa di San Francesco a Ripa, in Piazza S. Francesco d’Assisi, 88.

Arte e Cultura03 Dicembre 2018

Le memorie di san Giovanni Leonardi in Santa Maria in Portico

La vicenda biografica di Giovanni Leonardi è legata a molti luoghi geografici, ma è a Roma che il sant’uomo terminò la propria missione, nelle stanze ove visse nell’ultimo periodo della sua vita presso l’antica Chiesa di Santa Maria in Portico.

Arte e Cultura26 Novembre 2018

Le stanze miracolose di san Giuseppe Calasanzio

Ubicate nell’Antico Palazzo Torres, dietro la Chiesa di San Pantaleo, le stanze di san Giuseppe Calasanzio (1557-1648) racchiudono in tutta la loro semplicità una stupenda attrazione per questo grande santo. Impressiona fortemente come la sua camera personale sia piccola, spoglia, povera e semplice, priva pure di un ufficio in più per ricevere le visite.

Arte e Cultura19 Novembre 2018

Tracce miracolose di san Camillo de Lellis alla chiesa della Maddalena

Nella chiesa di Santa Maria Maddalena ancora oggi è possibile ricostruire la vita eccezionale di Camillo de Lellis, patrono di tutti gli ospedali e di tutti gli infermi e della sanità militare italiana, che continua a generare vocazioni e opere di misericordia in tutto il mondo.

Arte e Cultura12 Novembre 2018

Le “cappellette” di san Luigi Gonzaga

Le “cappellette” o “stanze” di San Luigi Gonzaga sono dense di spiritualità, arte e cultura e, anche per non essere facilmente accessibili, sono poco note ai romani stessi.

Arte e Cultura05 Novembre 2018

I ricordi di san Felice da Cantalice alla Chiesa dei Cappuccini in Via Veneto

Felice Porro, nato a Cantalice (Rieti) nel 1515 e morto a Roma il 18 maggio 1587, giunse nella città eterna nel 1547, e si stabilì nel convento di San Bonaventura (attualmente Santa Croce dei Lucchesi, sotto il Quirinale), dove nei rimanenti quarant’anni della sua vita questuò pane e vino per i suoi confratelli rispondendo sempre con il suo famoso “Deo Gratias”.

Arte e Cultura29 Ottobre 2018

I ricordi di san Stanislao Kostka a Sant’Andrea al Quirinale

Stanislao Kostka (1550-1568) è un santo un po’ in disparte, per così dire, la cui storia particolare è però custodita intatta nella Chiesa di Sant’Andrea al Quirinale, in perfetto stile barocco.

Arte e Cultura22 Ottobre 2018

Le tre stanze di sant’Ignazio di Loyola

Precedute da un corridoio con decorazione prospettica di Andrea Pozzo e affreschi del Borgognone, le … Leggi tutto “Le tre stanze di sant’Ignazio di Loyola”

Arte e Cultura15 Ottobre 2018

Il ricordo di sant’Antonio Maria Zaccaria a San Carlo ai Catinari

Sant’Antonio Maria Zaccaria (1502-1539) fu santo lombardo, nato a Cremona e poi morto a Milano, dove tutt’ora è sepolto, nella chiesa-madre di San Barnaba. Tuttavia, anche Roma può contare sulla memoria di questo santo: nella Chiesa di San Carlo ai Catinari, oltre a conservarsi le sue reliquie in un altare laterale, si trovano sue diverse tracce.

{"category_name":"cultura-cattolica\/arte-e-cultura"}Mostra di più