Ultimi contenuti
Storia19 Ottobre 2018

I sette di monte Senario

Sette agiati mercanti della Firenze medievale decidono di dare tutto ai poveri e consacrarsi al servizio incondizionato della Madonna come via maestra per unirsi a Gesù Cristo. Una pratica che troverà suo culmine secoli più tardi nella dottrina di san Luigi Grignion de Montfort.

Storia12 Ottobre 2018

Divisioni e ricchezza di Firenze

La storia meno conosciuta di Firenze, quella anteriore all’arrivo dei Medici e al trionfo dell’arte rinascimentale.

Storia05 Ottobre 2018

Santi fiorentini del Medioevo

La Firenze medievale fu fucina di Santi. Vediamone alcuni.

Storia25 Settembre 2018

Santa Marcella, gemma della città di Roma

La splendida casa di santa Marcella sull’Aventino divenne di fatto il primo “monastero” ascetico femminile della storia della Chiesa.

Storia21 Settembre 2018

Alessio, il santo mendicante

Di famiglia agiata, Alessio preferì fuggire di casa e diventare un povero mendicante, trascorrendo le notti sotto una scala sul colle romano dell’Aventino. Proprio in quel luogo, nel 1217 Papa Onorio III gli dedicò la chiesa omonima, scelta ancora oggi per la celebrazione di molti matrimoni.

Storia20 Settembre 2018

Il miracolo di suor Nazarena

Giulia Crotta, in religione Suor Nazarena, visse reclusa in un’umile cella per ben 44 anni: «Credo che lo Spirito Santo continui ad aiutarmi con la sua potenza. Lo farà fino alla fine, per dimostrare che la grazia di Gesù non ha perso la sua efficacia durante tutti i secoli per coloro che hanno più fiducia nella sua azione che nelle proprie forze».

Storia19 Settembre 2018

Santa Sabina

Una martire della cui esistenza e santità fanno fede, ancor prima del dato storico, la tradizione e il sensus fidei.

Storia18 Settembre 2018

Storia dell’Aventino, cuore spirituale della città eterna

Uno dei sette colli di Roma, uno fra i più ricchi di storia e di spiritualità.

Storia15 Settembre 2018

Stefano il Grande atleta di Cristo e icona della Romania

Stefano il Grande fu l’antemurale della Cristianità contro gli ottomani nel XV secolo e il fondatore di magnifici luoghi di culto. La magnanimità e la gloria di questo grande condottiero moldavo fu celebrata da papi e poeti e tuttora lo si ritiene l’eroe nazionale della Romania per eccellenza.

{"category_name":"cultura-cattolica\/storia"}Mostra di più