consulta l'indice Ultimi contenuti
Spiritualità31 Luglio 2018

Il direttore spirituale e l’autorità della Chiesa

“Dio, avendo costituita la Chiesa come società gerarchica”, scrive Padre Tanquerey, “volle che le anime fossero santificate per mezzo della sottomissione al Papa e ai vescovi nel foro esterno e ai confessori nel foro interno”.

Spiritualità28 Luglio 2018

Il direttore spirituale

Guardiamo prima la necessità di un direttore (maestro spirituale / confessore regolare) rispetto ai pericoli della vita spirituale, e poi rispetto all’autorità della Chiesa; e dopo le qualità che convengono ad un tale.

Spiritualità24 Luglio 2018

La difficoltà della vita spirituale

La vita umana è una lotta. Noi, deboli e miseri, siamo mandati via su una strada stretta e pericolosa attraverso un terreno pieno di nemici, coll’avvertimento: “Siate perfetti!”. Bisogna esserlo pure, perché il nostro compito è niente meno che di raggiungere il Paradiso: idealmente senza passare neanche per il Purgatorio.

Spiritualità21 Luglio 2018

Cristo, principio, Maestro e Modello della Vita spirituale

Nel Discorso della montagna, nelle parabole, in tutte le Sue sante istruzioni, il Signore inculcava costantemente un corpo di dottrine così comprensivo e perfetto, che, chiarificato ed approfondito dalla Chiesa e dai suoi Dottori attraverso i secoli, è bastato per santificare una quantità innumerevole di fedeli.

Spiritualità09 Giugno 2018

La vita spirituale e Cristo

Nostro Signore è al contempo principio vitale e meritorio, come anche Insegnante e Modello, della vita spirituale. Per quello abbiamo il diritto ed il privilegio del tutto gratuito di chiamare la vita spirituale ‘Vita Cristiana’.

Spiritualità05 Giugno 2018

La grandezza della vita spirituale

L’anima nello stato di Grazia che crede in Dio Santissima Trinità, che ama Lui con la Divina Carità ed il suo prossimo in Lui, brilla di una meravigliosa bellezza che presta poi alla persona intera.

Spiritualità02 Giugno 2018

La natura della vita spirituale

Con la Grazia dei Sacramenti, soprattutto del Battesimo e della Penitenza, Dio entra nell’anima in modo sovrannaturale, per stabilire una relazione diretta tra l’anima e Sé Stesso come è nella Sua intima natura: come la Santissima Trinità.

Spiritualità31 Maggio 2018

Preghiera di conclusione

La preghiera, con cui Dom Jean de Monléon OSB conclude il suo trattato sull’orazione, può esprimere lo slancio dell’anima verso Dio nella pratica della presenza di Dio o in qualsiasi tipo di preghiera.

Spiritualità30 Maggio 2018

Tratti particolari

La pratica della presenza di Dio si caratterizza per la semplicità, l’interiorità, il silenzio interiore e il raccoglimento.

{"category_name":"spiritualita"}Mostra di più