< Torna alla categoria

La lotta tra angeli e demoni continua

Analisi e commenti15 Giugno 2020
Testo dell'audio

L’arcivescovo Viganò nella sua recente lettera al presidente americano Donald Trump, ha ricordato l’esistenza di una lotta tra due schieramenti biblici contrapposti: i figli delle tenebre e i figli della luce. I primi sono al servizio di Dio, i secondi sono al servizio del demonio.

Io vorrei aggiungere che i malvagi credono nell’esistenza di Dio, anche se lo odiano, più di quanto i buoni credano nell’esistenza del demonio, di cui ignorano l’azione nel mondo.

Un interessante articolo di Francesco Borgonovo, apparso sul quotidiano “La Verità” del 15 giugno, documenta l’esistenza di un filo rosso che lega le ideologie rivoluzionarie e anarchiche di sinistra alle sette sataniste, magiche ed esoteriche che oggi pullulano.

Borgonovo ci informa su un libro appena uscito di Erica Lagalisse, ricercatrice della London School Of Economics, intitolato Anarcoccultismo. Dissertazione sulle cospirazioni dei re e sulle cospirazioni dei popoli. Questo libro stabilisce una connessione fra i gruppi occultisti ed esoterici e i movimenti anarchici, ricordando, fra gli altri, Adam Weishaupt, fondatore nel 1776 dell’Ordine degli Illuminati, e Filippo Buonarroti, fondatore di un’associazione segreta altrettanto rivoluzionaria, I Sublimi Maestri Perfetti.


Sostieni RRL

Informazioni Personali

Totale Donazione: €10,00

Queste società segrete teorizzavano l’ateismo o il panteismo, l’anarchia ugualitaria e la negazione di ogni legge morale, in una parola una rivolta radicale contro Dio e l’ordine naturale cristiano. Dopotutto, ricorda Borgonovo, era stato Bakunin a descrivere Satana come “l’eterno rivoltoso, il primo libero pensatore ed emancipatore dei mondi”.

D’altra parte, già in un reportage su Repubblica- Donna del 13 marzo 2019 la giornalista Luciana Bellini raccontava il grande ritorno delle streghe in America. Amanda Yates Garcia, “l’ Oracolo di Los Angeles”, famosa per i suoi sortilegi contro il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, intervistata dalla giornalista italiana, rivelava che le nuove streghe sono, innanzitutto, delle attiviste politiche fortemente ideologizzate. “Molte donne – dice – si avvicinano alla stregoneria partendo da posizioni femministe. Essere una strega è sostanzialmente un progetto anticapitalista: è ribellarsi contro lo status quo e l’oppressione e creare un senso di forza, di comunità”.

La conferma ci viene da Jex Blackmore, una pseudo-artista abortista e femminista, che è anche portavoce del Satanic Temple, in cui esalta il rapporto tra il satanismo e la cosiddetta “liberazione della donna”.


Sostieni RRL

Informazioni Personali

Totale Donazione: €10,00

Purtroppo però la tentazione dell’esoterismo è forte anche in alcuni ambienti cattolici e di destra. Il padre Paolo Siano ne sta documentando il pericolo in una serie di articoli su Corrispondenza Romana.

Il rimedio non sta nell’ignorare il pericolo, ma nel munirsi di antidoti. E il primo antidoto è la devozione alla Beata Vergine Maria, che schiaccia il capo al demonio e che è la Regina degli Angeli. I demoni sono angeli decaduti, a cui Dio permette una certa azione nel mondo. Ma ad essi si contrappongono gli angeli buoni alla cui testa è san Michele, capo delle milizie celesti. E’ questa la battaglia in corso di cui mons. Viganò ci ha ricordato l’esistenza.

Da Facebook