< Torna alla categoria

Il Mondo

Spiritualità24 Novembre 2018
Testo dell'audio

Vediamo con un certo allarme l’iniquità crescente del Mondo contemporaneo: la concupiscenza della carne con i suoi effetti in termini di dissoluzione e degradazione della famiglia e poi della società; la concupiscenza degli occhi col consumismo privo di ogni principio morale, e la superbia soprattutto nell’espansione dell’atteggiamento illogico ed interamente reprensibile dell’ ‘Ateismo’.

Cos’è il Mondo? ‘Tutto quello che è nel Mondo [è] la concupiscenza della carne, la concupiscenza degli occhi, e la superbia della vita’. Questa frase sopracitata di San Giovanni Evangelista significa che il Mondo consiste in quegli uomini che sono schiavi della triplice concupiscenza: quella della carne, degli occhi, e dello spirito.

Questi uomini, nell’esposizione di padre Adolphe Tanquerey, sono i nemici di nostro Signore Gesù Cristo e si dividono in quattro classi:

1) I nemici della Fede, in quanto essa condanna la triplice
concupiscenza;
2) Gli indifferenti alla Fede a causa della loro pigrizia;
3) I peccatori impenitenti;
4) I figli del Mondo che cercano di abbinare una certa
pratica della Fede con il loro inveterato edonismo.

Tale è il Mondo, interamente posto nel maligno: mundus totus in maligno positus est, di cui il principe è il demonio.