< Torna alla categoria

Quello di Nassiriya fu un attentato islamico, basta sputare sulla memoria

SVelata29 Novembre 2019
Testo dell'audio

16 anni dalla strage di Nassiriya e c’è ancora chi intende sputare sulla memoria dei nostri 19 soldati. Per anni le nostre città sono state imbrattate con la scritta “10, 100, 1.000 Nassiriya”. Un messaggio carico d’odio firmato sempre dalla stessa parte politica, che nel suo Dna ha, tra le tante, l’avversione verso le forze dell’ordine. Nei giorni scorsi quello stesso sentimento è stato lanciato a profusione da padre Alex Zanotelli, missionario e pacifista. “I militari vittime dell’attentato a Nassiriya non andrebbero definiti ‘martiri’”, ha detto nel giorno in cui si ricordava l’attacco alla base Maestrale in cui morirono diciannove italiani.

Da Facebook