< Torna alla categoria

Satana, l’angelo del male. Studio di demonologia cristiana

Recensioni librarie12 Novembre 2019
Testo dell'audio

Se Dio, sommo Bene, ha creato ogni cosa, perché tanta malvagità? La risposta risiede nel peccato di Satana, che di sua libera iniziativa si ribellò a Dio sovvertendo l’ordine della creazione e diffondendo il caos nell’universo. Ma esiste davvero Satana e chi è esattamente? Qual è la sua natura e quali i suoi poteri? Il demonologo mons. Renzo Lavatori risponde a queste e ad altre domande.

Il male costituisce senza dubbio uno degli aspetti più sconcertanti e assurdi dell’esistenza: se Dio, sommo Bene, ha creato ogni cosa, perché tanta malvagità? La risposta risiede nel peccato di Satana, che di sua libera iniziativa si ribellò a Dio sovvertendo l’ordine della creazione e diffondendo il caos nell’universo.

Ma esiste davvero Satana e chi è esattamente? Il Concilio Lateranense IV del 1215 conferma: «Dio ha creato tutto buono ma Satana, da angelo buono, di sua libera iniziativa, non ha voluto assecondare la volontà di Dio». Cioè si è auto-condannato e da lì ha avuto origine il male del mondo in forma di alluvioni, terremoti ecc. Il Male ha dunque avuto origine da una creatura puramente spirituale e razionale superiore all’uomo. Ecco perché il Verbo si è fatto carne, il perché della redenzione. Perché da soli non siamo in grado di salvarci. Cristo è venuto per sanare la nostra debolezza, sconfiggendo la morte e Satana.

L’anconetano don Renzo Lavatori, con ben 55 anni di esperienza sacerdotale sulle spalle, in questo libro intitolato Satana, l’angelo del male. Studio di demonologia cristiana (La fontana di Siloe, Torino, 2018, €34, ebook €19,99), affronta questi quesiti con puntualità e rigore, analizzando le fonti antiche e moderne e offrendo ai lettori una panoramica esaustiva sulle posizioni dei teologi contemporanei. Dall’incontro tra demonologia e antropologia scaturisce una comprensione della figura satanica che, paradossalmente, getta luce sulla complessità dell’essere umano e sull’opera salvifica di Cristo.

******

Questo testo di Gianandrea De Antonellis è stato tratto dal periodico Radici Cristiane. È possibile acquistare la rivista anche on line o sottoscrivere un abbonamento, cliccando www.radicicristiane.it

Da Facebook