< Torna alla categoria

Regata delle antiche Repubbliche marinare

Arte e Cultura10 Giugno 2019
Testo dell'audio

Nel Medioevo italiano, quattro città portuali si sono distinte per indipendenza politica e influenza economica, le Repubbliche Marinare di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia.

Nel Medioevo italiano, quattro città portuali si sono distinte per indipendenza politica e influenza economica, le Repubbliche Marinare di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia.

Alla fine degli anni ‘40 dello scorso secolo venne proposta a Pisa l’idea di rievocare le antiche glorie con una regata storica. La prima edizione si svolse in quella città nel 1956, sul fiume Arno. Gli anni seguenti toccò altre città, a Venezia in laguna, ad Amalfi e Pisa in mare.

Nel 1983 la manifestazione varcò i confini nazionali e approdò in Inghilterra: si tenne infatti una regata sul Tamigi fra quattro equipaggi inglesi e quattro italiani.

La manifestazione si tiene a rotazione nelle quattro città. Si inizia con un corteo storico in costume con bandiere, trombe e tamburi. Il corteo sfila per le vie cittadine e giunge all’approdo, dove sono pronte le imbarcazioni. Il percorso della regata è rettilineo, della lunghezza di 2 chilometri.

Ai vincitori spetta un trofeo costituto da un modello di galea medievale. Il trofeo verrà custodito per un anno e poi rimesso in palio nell’edizione successiva.

******

Questo testo è stato tratto dal periodico Radici Cristiane. È possibile acquistare la rivista anche on line o sottoscrivere un abbonamento, cliccando www.radicicristiane.it

Da Facebook