Ultimi contenuti
Catechesi12 Dicembre 2018

La torre di Babele

Nonostante il diluvio universale, gli uomini non cessano di offendere Dio. Essi vogliono costruire una città, Babele, e, in mezzo a questa città, una torre altissima, capace di arrivare fino al trono di Dio. L’impresa non poteva piacere a Dio, perché era frutto della superbia e della disubbidienza. Perciò Dio corregge la superbia degli uomini, facendo sorgere tra di loro la diversità delle lingue; la reciproca incomprensione genera, tra i costruttori della torre, una grande confusione. Oggi per imparare una nuova lingua occorre umiltà e sforzo. Dio castiga, perché vuole bene agli uomini; i castighi divini sono sempre salutari.

Tesori d'Italia12 Dicembre 2018

Forenza, città dei Templari?

Sulla strada che porta da Venosa ad Acerenza, svetta in cima a un colle di oltre 800 metri, la medievale Forenza, cittadina che non corrisponde esattamente alla Forentum di cui parlano gli antichi scrittori latini, ma che è sorta in un sito vicino verso il IX-X secolo per iniziativa dei forentani che cercavano un luogo più sicuro e meglio difendibile.

Zoom: una notizia alla settimana12 Dicembre 2018

Usa: madre di tre figli assassinata per non cedere ad un bruto

«Nel nome di Dio, non mi toglierò i vestiti». Il gesto eroico di Jamie è stato dettato dalla fede. È morta assassinata, si è sacrificata per conservare la sua modestia, la castità e la fedeltà coniugale.

Diario di bioetica11 Dicembre 2018

Quali sono i fattori della moralità?

La professoressa Giorgia Brambilla, curatrice della rubrica di Bioetica su radioromalibera.org, in questo podcast spiega quali siano i fattori della moralità, gli aspetti cioè che si devono considerare per valutare un atto dal punto di vista morale.

Recensioni librarie11 Dicembre 2018

Celebrare Lutero? Gli inizi della Riforma negli scritti giovanili di Lutero

La data di nascita della “riforma” protestante viene individuata nel 1517, e precisamente al 31 ottobre, giorno in cui Lutero affisse le sue 95 tesi alle porte della chiesa del castello di Wittenberg. Ma il pensiero dell’agostiniano ribelle non nasce dalla sera alla mattina, bensì si sviluppa nel tempo.

Arte e Cultura10 Dicembre 2018

I ricordi di san Carlo da Sezze al convento di san Francesco a Ripa

Le stanze romane di san Carlo da Sezze (1613-1670), il Santo stigmatizzato per aver ricevuto una ferita al cuore da un raggio partito dall’Eucaristia mentre assisteva alla Santa Messa, si trovano presso il convento di San Francesco a Ripa in Trastevere, nei pressi della Chiesa di San Francesco a Ripa, in Piazza S. Francesco d’Assisi, 88.

Santi: ritratti di fede09 Dicembre 2018

Santa Caterina Labouré – La Medaglia miracolosa e i suoi miracoli

Santa Caterina Labouré nacque il 2 maggio 1806 a Fain-les-Moutiers in Francia, da contadini benestanti. Rimase orfana di madre a 8 anni e dovette prendere su di sé le mansioni domestiche, poiché la sorella maggiore aveva scelto la vita monacale.

Tesori d'Europa08 Dicembre 2018

Bruges, la Venezia delle Fiandre

«(…) i palazzi municipali finemente decorati di Bruges (…) sembrano più opera di un gioielliere che di un architetto; somigliano a preziosi reliquari, eseguiti nello stile ornato (…)» (J. Huizinga).

Storia07 Dicembre 2018

San Massimo il Confessore, modello di vera perseveranza

Confessore fino all’eroicità. Questa potrebbe essere la migliore presentazione di san Massimo, che spese la sua esistenza nella difesa della Verità.

{"category_name":"cultura-cattolica"}Mostra di più